E come miglior libertario del mese di Gennaio nominiamo la Minetti

“A lui gli fa comodo mettere te e me in Parlamento perché dice “bene me le sono levate dai coglioni, lo stipendio lo paga lo Stato” “

[…] “Cioé io per la prima volta ho realizzato che lui non mi ha dato quel ruolo perché pensava che io fossi idonea e adatta, mi ha dato quel ruolo perché in quel momento è la prima cosa che gli è venuta in mente”, spiega Minetti, “se non ci fossi stata io ma ci fosse stata un’altra l’avrebbe data a un’altra”.

Nicole Minetti, consigliere regionale in Lombardia, i cui privilegi sono pagati col 43% di pressione fiscale che lo Stato esercita su ogni suddito di questo paese.

Lo Stato sono loro


Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in miglior libertario del mese e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a E come miglior libertario del mese di Gennaio nominiamo la Minetti

  1. Tommy ha detto:

    E la cosa triste è che lei, a differenza degli altri, almeno è gnocca!

  2. lector ha detto:

    + 1,2% di addizionale regionale e 0,8 di addizionale comunale. Inoltre, se trattasi di lavoratore autonomo, deve aggiungersi il 3,90% di Irap (indeducibile) nonché i contributi INPS nella misura 20,9% del reddito di lavoro autonomo, con una contribuzione minimale di 2.887,14.
    Ossia, supponendo un reddito imponibile Irpef derivante totalmente da lavoro autonomo di Euro 35.000,oo lordi, sul medesimo dovrà applicarsi:
    INPS: 35.000,oo x 20,9% = 7.315,00
    IRAP: 35.000,oo x 3,9% = 1.365,00
    Imponibile IRPEF: 35.000 – 7.315 (perché i contributi sono deducibili) = 27.685
    da cui IRPEF—> 6.874,95
    Addizionale regionale: 27.685 x 1,2% = 333,22
    Addizionale comunale: 27.685 x 0,8% = 221.48
    Totale prelievo —-> inps 7.315 + irap 1.365 + irpef 6.874,95 + add reg 333,22 + add com 221,48 = 16.109,65
    E che non mi si venga a dire che la contribuzione INPS non è una forma indiretta di tassazione, perché le pensioni prospettiche che l’INPS riuscirà a garantire agli attuali contribuenti non consentiranno nemmeno di far fronte alle esigenze vitali, mentre – gli stessi importi – se fossero versati a una previdenza privata, sarebbero in grado di garantire al momento della quiescienza un livello di reddito prospettico pari o di poco inferiore al reddito attuale del contribuente.

  3. fabristol ha detto:

    Grazie Lector per questi numeri!
    E’ incredibile come sia così evidente che i soldi delle nostre tasse vengono presi nella quasi totalità per foraggiare questi parassiti. A questo punto era meglio la monarchia: si doveva sfamare solo una famiglia, non migliaia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...