Sull’orlo del baratro

Se le notizie di tutti i giorni sulla crisi finanziaria non dovessero bastare per farvi venire il panico credo che questo grafico vi possa aiutare. In questo grafico in alto viene riportata la spesa dello stato federale e locale statunitense come percentuale del GDP (PIL) dal 1929 al 2010. Come potete vedere per finanziare la Seconda Guerra Mondiale gli USA aumentarono le spese statali fino a raggiungere un picco nel 1944 alla fine della guerra. Poi la spesa è scesa ma non è ritornata ai valori di base iniziale bensì al 65% in più rispetto all’inizio della guerra. Da quel momento in poi è solo salita fino ad arrivare e a superare il 35% del 2010, cioè esattamente ai livelli della Seconda Guerra Mondiale. Ma mentre nel 44 le spese erano giustificate dagli armamenti, dagli stipendi per i soldati di leva e dalla guerra di liberazione in Europa e nel Pacifico (ecco perché poi scendono drasticamente a fine guerra), oggi nel 2011 da cosa sono giustificate?

Nessun Nazifascismo da combattere, nessun imperialismo giapponese da sconfiggere, neppure una URSS da contrastare. Brividi lungo la schiena…

fonte: Reason.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in anarcocapitalismo, libertarismo, minarchismo, parassitismo. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sull’orlo del baratro

  1. Snem ha detto:

    Sono giustificati dall’American way of life

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...